TARANTO e la MAGNA GRECIA
Taranto, Massafra, Mottola, Palagianello, Ginosa, Laterza, Castellaneta, Statte, Grottaglire, Manduria, Oria

1° GIORNO: arrivo a  Taranto, una delle maggiori colonie della Magna Grecia, vi nacque Archita il matematico e vi soggiornò Platone il filosofo. Sistemazione in una dimora alberghiera di fascino. Visita della città vecchia, tra vicoli e scalinate. Qui sono la cattedrale romanica dedicata a San Cataldo, i palazzi signorili, tra cui Palazzo Pantaleo situato nei pressi del Museo Nazionale Archeologico, ricco di testimonianze dell’arte classica ed ellenistica unico per la collezione di ori: diademi, collane, fibule e la famosa Kore di Montegranaro. Il lungomare Vittorio Emanuele II è la più bella passeggiata per raggiungere la città nuova e godere di negozi e caffè. Rientro in albergo, cena e pernottamento.

2° GIORNO: partenza da Taranto alla volta della “Conca d’oro” campagna coltivata ad agrumeti. Visita della città di Massafra, dove si trova la Farmacia del Mago Greguro, una serie di 12 grotte collegate fra loro. Pranzo nel centro storico della città. Nel pomeriggio: passeggiata a Mottola,  visita alle Grotte di Dio, chiese rupestri datate tra il V ed il XV secolo Si prosegue verso Palagianello, col suo villaggio trogloditico per giungere a Vinosa: municipium in età romana, la sua Gravina è famosa perché vi  furono girate scene de “Il vangelo secondo Matteo” di Pasolini. In alternativa per gli escursionisti Laterza, qui la LIPU ha creato piste da trekking che si possono percorrere a piedi o in mountain bike.  In serata si può passeggiare nel centro storico di Castellaneta,  lasciandosi affascinare dal mito di Rodolfo Valentino, attore del muto che qui nacque e fu consacrato da Hollywood dio dell’amore. Rientro in albergo a Taranto, cena e pernottamento.

3° GIORNO: partenza da Taranto per la “Murgia tarantina” verso Statte, cittadina di epoca romana. Risalente a quest’epoca è "l'acquedotto del Triglio" costruito al 123 a.C., oggi è percorribile con le guide del posto. Visita a Grottaglie,  centro della produzione di ceramica d’arte risalente al Medioevo. Qui ha sede il Museo della ceramica ospitato nel Castello Episcopio Suggestiva passeggiata a Li cammen’re, il quartiere dei ceramisti . Aperitivo a Manduria, centro vitivinicolo più prestigioso del meridione con il suo Primitivo, vino D.O.C. dolce naturale. Nel pomeriggio si prosegue per Oria: imponente è il Castello Svevo fatto costruire da Federico II nel 1227 e la cattedrale barocca dalla bella cupola rivestita di maioliche. In serata rientro a Taranto in albergo, cena e pernottamento

4° GIORNO: partenza da Taranto e rientro.

IMPRESCO Imprese concorziate di servizi al turismo
Via Marchese di Montrone 11 - 70122 Bari - tel. +39 080 9642074 - fax + 39 080 9641946
info@impresco.it - www.impresco.it

Progetto finaziato dalla Regione Puglia - legge 394/81


Partner del progetto Gopuglia.it - Turismo in Puglia
italiano english

deutsch espaƱol





web dev logoviaphoto: studioreportage.com